Il quartiere medievale di San Pellegrino, il più antico della città di Viterbo, ospita un appuntamento ormai fisso per l’estate della Tuscia, LUDIKA 1243, manifestazione che ha la sua peculiarità nella capacità di legare ad una giocosa ricostruzione storica, numerose attività culturali e ludiche che coinvolgono i visitatori rendendoli, più che spettatori, veri protagonisti dall’11 al 21 Luglio.

Questa la premessa della conferenza stampa tenuta questa mattina in comune alla presenza del Sindaco Giovanni Arena, dell’Assessore al ramo Marco De Carolis, di Serenella Bovi v.p. Ass. Taverna Orchi, Omar Lombardi coordinatore dei giochi e Chiara Bartolucci. Dopo le presentazioni ufficiali dei sindaco e dell’assessore, Serenella Bovi ha tenuto a sottolineare come , all’interno di Ludika c’è il Festival di Teatro di Strada Medievale che invita il pubblico a meravigliarsi, come ogni anno, ammirando gli spettacoli degli artisti di strada, che presenteranno i propri lavori nelle piazze del quartiere San Pellegrino di Viterbo! Dal 2001 Ludika , vuol dare valore e memoria a moltissimi diversi usi e costumi antichi, ricostruendone in particolare lo spirito, soprattutto per ciò che riguarda l’intrattenimento, la festa, il gioco.

Punto di forza di Ludika 1243, che ogni anno attrae centinaia di turisti e cittadini curiosi è la Taverna Medievale. Perfetta per concedersi un momento di pausa dalle attività della manifestazione sempre rimanendo immersi nel gioco del Medioevo. Gli ospiti potranno degustare un menù composto dalle vere ricette del 1200 rimanendo col naso rivolto alle stelle in una notte di mezza estate.

E domenica 14 Luglio nel Parco Pietralla fuori le mura verrà disputata la “battagliola” campale un allegorico scontro che prende spunto da un episodio storico poco noto che interessò la città di Viterbo nell’anno 1243: l’assedio dell’Imperatore Federico II di Svevia.La manifestazione infatti trova nella rievocazione giocosa di questo episodio d’arme uno dei suoi appuntamenti più particolari che sottolinea chiaramente la poetica di Ludika: unire l’aspetto culturale e storico della rievocazione con quello goliardico e ludico.

Commenta con il tuo account Facebook