TARQUINIA – Poche ore al gran finale del Presepe Vivente di Tarquinia, con l’arrivo dei Re Magi nel centro storico, alle ore 16.30, nel giorno dell’Epifania. Intanto, la seconda rievocazione, posticipata al 4 gennaio per il maltempo di Capodanno, è stata un successo con oltre 1600 ingressi. Una conferma della bellezza della rappresentazione, una delle più importanti della Tuscia e del Lazio, capace di attirare visitatori da ogni parte del Viterbese e da Roma, Toscana e Umbria. Nei primi due appuntamenti sono state più di 3700 le persone che hanno ammirato il Presepe Vivente.

 

«Una grandissima soddisfazione che ripaga il lavoro svolto in questi mesi, per realizzare un evento di qualità. – sottolinea l’organizzazione – L’attesa ora è tutta per domani 6 gennaio, con il corteo dei Re Magi e lo spettacolo finale dei fuochi di artificio». Il Presepe Vivente è organizzato dalla Pro Loco Tarquinia e dall’associazione Presepe Vivente, con il supporto del Comune di Tarquinia e dell’Università Agraria e in collaborazione con la diocesi di Civitavecchia e Tarquinia, il comitato di quartiere San Martino, le associazioni Tarquinia Viva, Pro Tarquinia e Anziani con l’Hobby del Modellismo. L’evento ha il sostegno di Enel ed è patrocinato dalla Regione Lazio e dalla Provincia di Viterbo. Per ogni informazione è possibile visitare la pagina facebook “Presepe Vivente di Tarquinia”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email