ORTE – Ora che l’ordigno bellico della seconda guerra mondiale è stato prontamente rimosso dagli scavi in corso ai piedi della rupe su cui poggia il centro storico e ad Orte è tornata la serenità e la pace, la vera (notizia) bomba è l’inizio della XLIV edizione dell’Ottava Medievale de Santo Egidio che accenderà, del tutto metaforicamente, di luci e colori Orte per ben 14 giorni.

 

L’Ottava Medievale de Sant’Egidio, inizierà come di consueto il 31 agosto e terminerà il 13 settembre. Per ben 14 giorni consecutivi la manifestazione, organizzata e curata dall’Ente Ottava Medievale, potrà offrire a cittadini e turisti una Orte aperta al turismo, pronta a mostrare le sue migliori caratteristiche culturali e culinarie, artistiche ed architettoniche, del folkore e delle arti figurative.

 

Per due settimane dunque la vita della città tornerà quella del 1300, con le sette contrade a omaggiare con il proprio lavoro e la propria fatica il Santo Patrono, la cui immagine sacra sarà degnamente accompagnata in una solenne processione per le vie della città la sera del 31 agosto.

 

Un programma ricco di momenti di attrazione di grandissima qualità: cultura, il folklore, la gastronomia delle sette taverne di contrada, ma anche i giuochi storici, i mercatini degli antichi mestieri, le giullarate, le performances artistiche di varie compagnie italiane invitate, il teatro, la musica, le visite turistiche ad Orte Sotterranea, saranno gli elementi di punta per un’edizione di grande respiro. Apre con il botto la sera del Santo Patrono Sant’Egidio, lo spettacolo attesissimo di Peppino di Capri in una delle poche date in programma dell’estate 2015. Un concerto di piazza e dunque gratuito, realizzato per i fans di una delle principali “autorità” musicali della Penisola, capace di saper coniugare la canzone napoletana con i ritmi e lo swing provenienti dal Nord America dei fantastici anni Sessanta.

 

Altri momenti di spessore nella programmazione dell’Ottava sono lo spettacolo-concerto dell’Antica Banda della Città di Segni di giovedì 3 settembre, la Disfida a suon di tamburo dei tamburini delle sette contrade, previsto per l’11 settembre, lo spettacolo teatrale In Dies della Compagnia Teatrale dei Folli, il Grande Corteo Storico ed il Palio degli Arcieri di domenica 13 settembre che culminerà con l’attesissimo evento di chiusura sancito come sempre dall’esibizione affidata al Gruppo Sbandieratori delle Sette Contrade di Orte.

 

A questi variegati spettacoli dal vivo si alternano in una edizione superculturale, la presentazione al pubblico di saggi e romanzi sul Medioevo e sul patrimonio materiale ed immateriale della Città di Orte. Ultimi, ma non per importanza, sono i vari appuntamenti connessi alle visite guidate nel territorio ortano, sia del centro cittadino con Orte Sotterranea, sia dei castelli medievali (come quello di Palazzolo a Vasanello) sia di altre peculiarità archeologiche ed architettoniche di Orte curate dall’associazione Veramente Orte.

 

Tutte le sere un comodo servizio navetta a partire dalle ore 19 accompagnerà turisti ed avventori dalla zona impianti sportivi al centro storico di Orte.

 

Per info, programma e prenotazioni visita www.ottavamedievale.it, info@ottavamedievale.it
Tel. 0761 493148 – Cell. 366.3154218

 

Come lo scorso anno, l’edizione 2015 dell’Ottava Medievale de Sant’Egidio è ancora più social; l’Ottava Medievale è presente infatti su: Facebook, Twitter, Youtube, Pinterest.

 

L’Ente Ottava Medievale, che raccoglie nel suo direttivo i rappresentanti delle sette Contrade di Orte, il Gruppo Sbandieratori, il Gruppo Arcieri Storici e l’Accademia dei Signori Disuniti, si è impegnata ad allestire un programma degno del prestigio e della storia della festa. Collaborano alla perfetta realizzazione della manifestazione anche alcune associazioni giovanili come The Grove, Pro Loco Orte, Consiglio Comunale dei Giovani, Tele Orte, Gruppo Protezione Civile, Croce Rossa di Orte, Incontri Mediterranei, Associazione Giochi Storici e Veramente Orte. Partecipano istituzionalmente Regione Lazio, Provincia di Viterbo, Comune di Orte, Università degli Studi della Tuscia, Camera di Commercio di Viterbo e Comprensorio della Via Amerina.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email