VITERBO – l prossimo 9 giugno, alle 19, nell’Auditorium di S. Maria in Gradi dell’Università degli Studi della Tuscia- Viterbo, si terrà un Concerto-Spettacolo straordinario, di particolare interesse e suggestione, inizialmente non previsto nell’ambito della Decima Stagione concertistica, conclusasi agli inizi di maggio. Al Concerto del 9 giugno ho voluto dare il titolo “Promesse della Tuscia e…realtà dell’India nella musica e nella danza”, perché avrà quali protagonisti artisti italiani e indiani.

 

Nella prima parte della serata si esibiranno concertisti di varie discipline formatisi alla scuola di noti Maestri della Tuscia (Antonella e Liliana Bernardi, Flavio Ferreri, Walter Fischetti). Anche se giovani, essi sono, in alcuni casi, già professionalmente attivi. La seconda e la terza parte del Concerto-Spettacolo saranno dedicate alla danza classica indiana stile Kathak, dell’India del Nord. Tale danza si distingue per il suo spiccato aspetto ritmico, sottolineato dal tipico “lavoro dei piedi” amplificato da centinaia di campanelli avvolti alle caviglie dei danzatori.

 

Inizieranno alcune giovanissime danzatrici italiane, della scuola di Rosella Fanelli, ben nota professionista di Kathak, disciplina che apprende in India sotto la guida di Pandit Arjun Mishra e fa conoscere in Europa ma soprattutto in Italia. La Fanelli è anche fondatrice dell’Associazione Culturale Ta Ki Te Dha che ha come obiettivi la formazione, la sperimentazione e la divulgazione dell’arte della danza e della musica classica indiana in Italia. La parte finale ha come straordinario protagonista il Guru Pandit Arjun Mishra affiancato dai figli, formatisi alla sua eccezionale scuola. Questo celebre Maestro dello stile Lucknow Gharana della Danza Kathak si è affermato, giovanissimo, quale eccellente danzatore Kathak, ha vinto molti premi e competizioni in India ed ha preso parte, nel corso della sua lunga carriera, a numerosi Festival nazionali ed internazionali.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email