RONCIGLIONE – “La festa delle stimmate di S.Francesco si è tenuta giovedì 17 settembre nell’ampio spazio ricavato fra gli alberi all’interno del convento dei Frati Cappuccini di Ronciglione aperto per l’occasione. Tanti volontari hanno ripulito sistemato muri e finestre, diradata la boscaglia formatasi per l’abbandono, lavorato il campo.

 

Molti cittadini si sono spontaneamente stretti attorno ai due frati che da un po’ di tempo abitano il convento facendolo tornare a vivere fisicamente e spiritualmente. La Messa solenne è stata officiata dal Vescovo Mons. Romano Rossi.  I tanti fedeli  presenti, assorti in silenzio, hanno partecipato alla cerimonia, che ha diffuso serenità e gioia  alle nostre anime. E’ in questi particolari momenti che ai Santi è concesso raggiungere l’estasi.

 

A noi uomini, che non riusciamo a staccarci dalle cose terrene, ha fatto riflettere sull’onestà intellettuale e l’umiltà che dovremmo conservare e mantenere, sulla fraternità e solidarietà che dovrebbe essere insita nel  nostro comportamento, credenti o non credenti, e sull’accoglienza dell’altro, bisognoso di aiuto, senza guardare provenienza, razza o religione.

 

Sarà stata l’ambientazione, sarà stata la carica emotiva che ognuno di noi, quando prega, ha nel proprio intimo, sarà stata l’omelia del Vescovo di grande levatura morale e culturale, ma non capita spesso di vivere, palpandola, una così intensa spiritualità emanata da uomini, donne e bambini. Ricorderemo a lungo la solennità delle stimmate di S.Francesco, che abbiamo  nel nostro intimo apprezzato”.

 

Raimondo Chiricozzi

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email