TUSCANIA – La Quinta Edizione della Festa della Lavanda per la città di Tuscania è stata senza dubbio un successo di pubblico, di organizzazione ed un volano economico per gli esercizi commerciali. “Anche quest’anno, l’evento ormai tradizionale, ha risposto pienamente alle nostre aspettative- commenta l’Assessore alle Manifestazioni Fieristiche Rosalinda Del Signore- la scelta accurata e tematica degli espositori ha comportato un contenimento sulle dimensioni degli spazi espositivi. Abbiamo puntato su una maggiore selezione della qualità degli stands in modo da creare un contorno ad un programma di eventi, percorsi e suggestioni che nel loro complesso formano la nostra idea di evento.

 

La manifestazione si discosta dalla classica ‘fiera di paese’, infatti punta ad avere una sua identità peculiare, un connubio tra la bellezza di una città medioevale, i colori ed i profumi della lavanda che la rendono una manifestazione unica nel suo genere. La maggiore affluenza di pubblico indica che la nostra è stata una scelta vincente, rafforzata anche dalla presenza di molti turisti stranieri. Un grande lavoro di squadra dagli operai comunali, alle imprese che hanno collaborato, un insieme di eventi tra i quali spicca il concerto organizzato all’interno del Parco Torre di Lavello dalla delegata ai servizi sociali Camilla Save per il grande livello qualitativo. Va anche dato merito alla Pro Loco per il grande lavoro dei suoi volontari e delle sue volontarie, le fotografatissime ‘lavandettes’. Il suo presidente, Angelo Rauso, ha dimostrato notevole professionalità organizzativa e la piena collaborazione con l’Amministrazione Comunale”.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email