Oggi, giovedì 24 settembre, si è tenuta la cerimonia di passaggio di consegne alla presenza del Comandante delle Scuole dell’Aeronautica Militare.

La cerimonia di avvicendamento tra il Colonnello Leonardo Moroni (Comandante uscente) ed il Colonnello Sandro Cascino (Comandante subentrante), si è svolta alla presenza del Comandante delle Scuole dell’Aeronautica Militare e 3^ Regione Aerea, Generale di Squadra Aerea Aurelio Colagrande nel rispetto delle norme emergenziali. Vi hanno presenziato anche le autorità civili e militari di Viterbo, a testimonianza dei forti legami di vicinanza alla Scuola che da sempre caratterizzano la presenza dell’Aeronautica Militare nella Tuscia.

Il Colonnello Leonardo Moroni lascia la Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare dopo circa due anni e mezzo di comando per essere destinato a nuovo incarico presso l’Ufficio Generale per la Circolazione Aerea Militare (UCAM) dello Stato Maggiore Aeronautica.

Nel suo discorso di commiato ha inteso ringraziare “tutti coloro che hanno segnato il mio cammino umano e professionale durante questa meravigliosa ed indimenticabile esperienza alla Scuola Marescialli di Viterbo”, rivolgendosi al personale della SMAM ha poi aggiunto: “mi avete dato tanto, siamo cresciuti insieme, abbiamo lavorato, sudato, gioito e superato difficoltà insieme, sono proprio queste le caratteristiche e i tratti della vera famiglia, che fortificano e rendono i legami ancora più saldi, vi esorto a continuare ad operare con questo spirito e questa passione.”

Anche il Colonnello Cascino, dopo aver ringraziato il Comandante delle Scuole dell’Aeronautica Militare, Generale Colagrande, per avergli affidato il prestigioso incarico e, salutato il comandante uscente, si è rivolto al personale della Scuola evidenziando di aver già percepito, “un forte senso di appartenenza che, in un momento storico complesso come quello attuale, caratterizzato da una moltitudine di criticità e da una generalizzata limitazione di risorse, è un valore assolutamente necessario che va ulteriormente rafforzato e promosso, favorendo altresì la centralità della risorsa umana.”

Per il Comandante delle Scuole e Terza Regione Aerea “il cambio al vertice rappresenta un evento importante nella vita di un Reparto, un atto non solo dal significato formale ma anche un momento sostanziale in cui assistiamo alla transizione delle energie morali e professionali che il Comandante ha trasmesso agli allievi ed ai propri collaboratori, ed il vigore e l’entusiasmo che porta con se il nuovo Comandante”. Rivolgendosi poi al Colonnello Moroni lo ha ringraziato per la sua “azione di comando attenta, vigile e lungimirante che ha contribuito in maniera determinante al conseguimento degli obiettivi assegnati e migliorato, nel contempo, il livello qualitativo dell’Istituto”, ha poi rimarcato la propria fiducia al Colonnello Cascino “che saprà garantire, nel solco della continuità tracciata dai suoi predecessori, il conseguimento dei nuovi e non facili obiettivi che vedono coinvolto l’Istituto”.

La Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare/Comando Aeroporto di Viterbo è posta alle dipendenze del Comandante delle Scuole dell’A.M. e della terza Regione Aerea; il reparto ricopre una duplice missione: da una parte, quale istituto a carattere universitario, ha il compito di provvedere alla formazione militare e morale e all’istruzione professionale specifica dei Sottufficiali del Ruolo Marescialli, nonché al perfezionamento e all’aggiornamento di tale formazione; dall’altra, quale aeroporto militare aperto al traffico civile, assicura la fornitura dei Servizi della Navigazione Aerea e garantisce, in accordo a quanto previsto nei piani operativi di settore, l’efficienza delle installazioni aeroportuali funzionali all’attività di volo.