Ieri è partita la stagione estiva nell’antico teatro romano di Ferento, organizzata dal Consorzio Teatro Tuscia, assegnatario del bando del Comune di Viterbo, con il sostegno della Fondazione Carivit, di Ance Viterbo e con la direzione artistica di Patrizia Natale, in collaborazione con Archeotuscia onlus e TusciaE20.

In scena i ragazzi e le ragazze della E. Sperimenti Dance Company in “50 MQ/MIN”, uno spettacolo del Gruppo Danza Oggi di Patrizia Salvatori, con coreografie di Federica Galimberti. Il centinaio di spettatori che hanno voluto assistere allo spettacolo sono rimasti entusiasti, non tutti conoscevano la danza moderna definita generalmente sviluppo della danza che, a partire dalla fine del XIX secolo, ha portato ad un nuovo modo di concepire la danza di scena, in contrapposizione al balletto classico-accademico.

Nata come ribellione nei confronti della danza accademica, ritenuta troppo rigida e schematica, la danza moderna ha proceduto alla ricerca di una danza libera, che inizialmente veniva spesso praticata in spazi non teatrali, per marcare un forte contrasto con lo sfarzo dei grandi balli.

E.sperimenti Dance Compan a Ferento ha interpretato la danza moderna chiamata anche “nuova danza”, mostrando al pubblico entusiasta l’utilizzo innaturale del corpo, valorizzando il gesto e il movimento che esprimano la personalità del danzatore. Gli artisti sul palcoscenico hanno fatto capire con la loro interpretazione come la danza moderna talvolta prenda anche spunto dallo studio storico-antropologico delle danze etniche di paesi non occidentali, per mezzo delle quali è possibile accrescere la danza di elementi diversi, rinnovandone forma e sostanza espressiva.

La E.sperimenti Dance Company rammentiamo è presente nei circuiti esteri con continuità.

Le produzioni principali, HOPERA, Per … Inciso, Convergenze ed E.sperimenti Dance Craft, hanno debuttato in Tailandia (nel 2014/2015) all’Italian Dance Thailand Festival promosso dall’ambasciata italiana a Bangkok. Per … Inciso ha avuto anche un grande successo a New York all’International Festival Between the Seas.

Nel dicembre 2017, la Compagnia è stata protagonista di un tour apprezzato che la GDO ha organizzato grazie al supporto del MAE, del MIBACT e dei numerosi uffici diplomatici coinvolti, in Cina, Indonesia e Malesia con le repliche di “HOPERA” al Grand Teatro di Shanghai e degli “Attacchi di Pane” a Kuala Lumpur, Jakarta e Hong Kong.

Nel mese di maggio 2018 ‘Attacchi di Pane’ è stato rappresentato ospite dell’ambasciata italiana a Bangkok, per le celebrazioni dei 150 anni di amicizia “Italia – Tailandia”. L’ultimo successo è stato con E.sperimenti all’Asian Tour 2019.