Quest’anno Viterbo è riuscita grazie a ViterboChristmas ad allestire un villaggio dove bimbi e adulti potranno sognare ad occhi aperti nel quartiere medievale di Viterbo dal 27 Dicembre al 9 Gennaio.

Al taglio del nastro inaugurale da parte del Sindaco Giovanni Maria Arena e di Babbo Natale erano presenti, tra gli altri, il questore Giancarlo Sant’Elia, il Comandante Provinciale dei Carabinieri col. Andrea Antonazzo, il Capitano Felice Bucalo, gli assessori Marco De Carolis, Alessia Mancini, Ludovica Salcini e Laura Allegrini, la consigliera Elisa Cepparotti con la figlia ed un’amichetta entusiaste di vedere finalmente il villaggio con Babbo Natale e la Befana.

Nel Villaggio turisti e viterbesi potranno ammirare:

La casa di Babbo Natale

A Palazzo degli Alessandri, una dimora storica del ‘400, i bambini potranno conoscere e salutare da vicino il vero Babbo Natale.

La stalla di Rudolph

La Renna dal naso rosso si riposa in vista del lungo viaggio nella notte più magica dell’anno.

Le Poste dei Bambini

Nel cuore di San Pellegrino, nello storico Palazzo Scacciaricci, ogni bimbo potrà scrivere e spedire la sua letterina a Babbo Natale.

La Fabbrica della Befana

Nella suggestiva Piazza San Carluccio la Befana apre le porte del luogo misterioso dove produce caramelle, ma attenti al carbone!

Il bosco Ghiacciato

A piazza del Plebiscito sarà allestito il bosco di Natale ghiacciato.

Il Presepe

Nello storico e rinomato Palazzo Papale di Viterbo si può ammirare uno splendido presepe, curato nei minimi particolari, compresa una cascata di acqua ed una scenografia della natività veramente toccante.

 

A piazza del Duomo la tradizionale Giostra Vintage con i cavalli, un dolce carosello che renderà la permanenza dei bambini ancora più piacevole. Ma i turisti potranno anche scoprire i segreti dei cunicoli sotterranei di Viterbo ed il Museo dei Cavalieri Templari oltre a conoscere i segreti della ceramica medievale e dei tarocchi nel laboratorio artistico di Cinzia Chiulli.

A Piazza San Carluccio è collocata la biglietteria per accedere alle attrazioni al chiuso, in dimore storiche, che sono raggiungibili percorrendo le vie del centro rese ancora più magiche da luci, installazioni, musiche natalizie su tutto il percorso e un mercatino appositamente allestito.

Obbligo di green pass, come previsto dalle vigenti normative, per accedere alle attrazioni al chiuso.