VITERBO – Durano poco più di 45 minuti i sogni di gloria della Viterbese. Sogni infranti nella ripresa dall’Alessandria, che con un Marconi formato Cristiano Ronaldo ribalta le sorti del match conquistando la Coppa Italia Serie C.

La Viterbese parte a testa bassa, decisa a rimediare alla sconfitta subita per 0-1 nella gara di andata. Una determinazione, quella gialloblu, che dopo appena dieci minuti si traduce nella rete del vantaggio. Un gol, quello della Viterbese, che nasce da un bell’assist di Baldassin per Di Paolantonio, con quest’ultimo bravo a girare il pallone in rete di prima con un chirurgico piatto sinistro all’angolino.

La Viterbese riapre così il destino della finale. Una finale che potrebbe prendere una piega a tinte gialloblu al 36°, minuto in cui Jefferson viene trattenuto e colpito alla testa in area. Per l’arbitro è però tutto regolare e l’azione si chiude con un nulla di fatto.

L’Alessandria, dopo aver incassato il colpo, reagisce, crescendo minuto dopo minuto.

Nella ripresa i grigi imprimono l’accelerazione decisiva, riuscendo a pervenire al pareggio al 13° minuto, allorché l’arbitro concede un calcio di rigore all’Alessandria per fallo di mano di Sini. Sul dischetto si porta Marconi, che batte Iannarilli portando il risultato sull’1-1.

L’Alessandria vola ora sulle ali dell’entusiasmo e, tre minuti più tardi, riesce a portarsi in vantaggio con lo scatenato Marconi, che in rovesciata infila il pallone in fondo al sacco ribaltando così il risultato.

La Viterbese prova a reagire ma l’Alessandria difende bene senza rinunciare a giocare. Un atteggiamento, questo, che porta i padroni di casa a mettere a segno la terza e definitiva rete a dodici minuti dalla fine. Autore del gol, ancora lui, Marconi, che dopo aver controllato di petto il pallone in area, batte Iannarilli con un’imprendibile girata di destro.

E’ il punto esclamativo sulla finale, che si chiude sul risultato di 3-1 e con i festeggiamenti dell’Alessandria in campo per la conquista del trofeo nazionale.

Massimiliano Chindemi

3 Alessandria (4-3-3): Pop; Celjak, Piccolo, Giosa, Barlocco; Gatto, Gazzi, Nicco (45′ st Ranieri); Gonzalez (38′ st Blanchard), Marconi (41′ st Fischnaller), Sestu. A disposizione: Ragni, Lovric, Sciacca, Gjura, Fissore, Usel, Bellazzini, Chinellato, Kadi. Allenatore: Marcolini

1 Viterbese Castrense (4-3-3): Iannarilli; Celiento, Rinaldi, Sini, Peverelli (30′ st De Sousa); Benedetti, Di Paolantonio, Baldassin (23′ st Bizzotto); Calderini, Jefferson, Vandeputte (23′ st Mendez). A disposizione: Micheli, Pini, Cenciarelli, Mbaye, Zenuni, Sanè, Pandolfi, Atanasov, Mosti. Allenatore: Sottili

Arbitro: Volpi di Arezzo (Cecchi di Pistoia – Zanardi di Genova)

Marcatori: 12′ pt Di Paolantonio; 13′ st Marconi (rig.); 16′ st Marconi; 33′ st Marconi

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email