Due casi accertati di positività al COVID-19 sono stati comunicati, entro le ore 12, dalla sezione di Genetica molecolare di Belcolle al Team operativo Coronavirus della Asl di Viterbo.

Le ultime persone con referto di positività, tutte in convalescenza nel proprio domicilio, sono residenti, o domiciliate, nei seguenti comuni: 1 a Montefiascone, 1 a Viterbo.

Inoltre, un ulteriore caso di positività è stato accertato da una struttura sanitaria extra Asl Viterbo su un cittadino residente o domiciliato nel comune di Montalto di Castro.

Il Team operativo Coronavirus ha attivato le misure di prevenzione e di protezione, al fine di contenere la diffusione del virus, irrobustendo la catena dei contatti stretti, con la preziosa collaborazione degli Enti locali.

In totale, alle ore 12 di questa mattina, i casi di positività al COVID-19, residenti o domiciliati nella Tuscia, salgono a 427, di cui 18 sono i casi accertati in strutture extra Asl.

Oggi è stata comunicata ai soggetti istituzionalmente competenti la guarigione dal COVID-19 di 19 pazienti, avendo ricevuto la refertazione di negatività rispetto a due tamponi eseguiti consecutivamente a distanza di alcuni giorni.

I cittadini sono residenti, o domiciliati, nei seguenti comuni: 7 a Viterbo, 2 ad Acquapendente, 2 a Grotte di Castro, 1 a Vignanello, 1 a Tuscania, 1 a Civita Castellana, 1 a Canepina, 1 a Marta, 1 a Vitorchiano, 1 a Capranica e 1 a Celleno.

Al momento, delle persone refertate positive al Coronavirus: 271 stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio, 22 sono ricoverate nel reparto di Malattie infettive, 8 nel reparto di medicina COVID, 1 è ricoverata in Terapia intensiva, 2 all’ospedale Spallanzani. Sale a 93 il numero delle persone negativizzate e resta a 15 il numero delle persone decedute, a cui occorre aggiungere il paziente residente nella Tuscia e deceduto in una struttura ospedaliera fuori provincia.

💡FOCUS OSPEDALE TARQUINIA
Entro le ore 12 di questa mattina il laboratorio di genetica medica di Belcolle ha comunicato l’esito di negatività dell’ultima tranche di tamponi eseguiti sui pazienti e sugli operatori sanitari dell’ospedale di Tarquinia. Prosegue, senza soluzione di continuità, l’attività di vigilanza da parte del Team operativo Coronavirus con l’effettuazione dei test diagnostici sul resto degli operatori e dei pazienti presenti in struttura.

Nella giornata di ieri è stata effettuata la sanificazione degli ambienti che ospiteranno per oggi i pazienti attualmente ricoverati nel reparto di medicina. Reparto che, nel frattempo, già in queste ore, è interessato da un intervento di sanificazione.

Continua ad essere garantita l’attività di Pronto soccorso con il servizio di guardia medica, chirurgica, ortopedica, anestesiologica e medica per la pronta presa in carico delle emergenze – urgenze.