“Da domani andremo in zona gialla. Occorre prudenza, rispetto delle regole e correre con la campagna di vaccinazione”. Lo afferma in una nota l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Oggi, domenica 2 gennaio, “nel Lazio su 24.907 tamponi molecolari e 11.341 tamponi antigenici per un totale di 36.248 tamponi, si registrano 7.993 nuovi casi positivi (-4.352), sono 15 i decessi (+9), 1.173 i ricoverati (+19), 152 le terapie intensive (-1) e +1.058 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 22%”.

Prosegue la campagna vaccinale, con il “90,5% di seconde dosi over 12 anni, mentre la fascia 5-11 anni ha superato il 10% con circa 40 mila somministrazioni. La fascia 12-19 anni è all’80 per cento con oltre 341 mila somministrazioni. Con le terze dosi è stato superato il 42 per cento degli adulti con oltre 2 mld di somministrazioni effettuate.

A partire dalla prossima settimana si attende l’arrivo del farmaco di anticorpi monoclonali per via orale. Le modalità di reclutamento e i centri prescritto sono gli stessi degli anticorpi ad infusione.