Si chiama Verando, è un giovane creativo viterbese uno dei proganisti della prima puntata di Mastechef Italia edizione 2019.

“Vi abbiamo cercato in lungo e in largo. Eravate migliaia e di queste migliaia voi siete gli 80 prescelti. I più audaci e meritevoli cuochi amatoriali di tutta Italia”.
Joe Bastianich così ha dato il benvenuto ai pre-concorrenti, che hanno superato i casting, ma non sono ancora arrivati. Adesso si disputano i 20 posti a disposizione nella classe di Masterchef 8.

C’è anche Verando da Viterbo, che porta il coniglio di Viterbo ripieno di pesto di nocciole della Tuscia e i suoi fegatini glassati all’Aleatico. Per questo lo chiama “Ehi coniglio, hai fegato?”. Passa, ma a patto che rinunci al suo bizzarro gilet, regalo di sua moglie.

E proprio grazie al gilet ‘si consuma’ un siparietto con Joe Bastianich che non manca di criticare il capo di abbigliamento ritenuto ‘il più brutto che abbia mai visto. Verando viene anche ‘preso in giro’ per la camminata dallo chef Cannavacciuolo.

Non è mancata la gaffe nella prima puntata da parte del nuovo giudice. Giorgio Locatelli commette, infatti, una gaffe con la moglie del concorrente Verando : ‘Glielo devi fare un coniglio! No, volevo dire, glielo devi far fare un figlio!.

Verando Zappi è un 33enne esperto in Marketing e comunicazione.

Commenta con il tuo account Facebook