TARQUINIA – “Nelle ore notturne di Martedì 27 Giugno per le vie del Lido è stata effettuato il secondo passaggio del previsto programma per la disinfestazione adulticida delle zanzare.

Il rumore provocato dall’autocarro con l’atomizzatore che diffondeva l’aerosol insetticida è parso musica alle orecchie di residenti e villeggianti che sognavano giorni a venire meno tormentati dalla presenza di zanzare.

Purtoppo con il sorgere del sole anche questo sogno è svanito, infatti il giorno dopo cittadini e villeggianti non hanno percepito miglioramenti nel quotidiano bollettino delle punture del fastidioso insetto.

Non possiamo non domandarci il motivo della persistenza della infestazione e perchè nella vicina Marina Velca la presenza delle zanzare è percepita in misura nettamente inferiore.

Uno dei motivi è dato sicuramente dalla scelta di non attivare, nel territorio sotto la diretta gestione della amministrazione comunale, la lotta larvicida che ne abbatte la diffusione prima della proliferazione primaverile.

Altro fattore penalizzante è la presenza di acque stagnanti nel fosso (canale) “Scolo dei Giardini” che costituiscono ambiente più che favorevole, quasi un incubatoio, per la moltiplicazione degli insetti.

Altro motivo ipotizzabile è la programmazione e la calendarizzazione della lotta adulticida, ed in particolare, sono state adeguatamente valutate le specie infestanti ed, in sede di appalto del servizio, applicati i giusti protocolli di disinfestazione ?

Esiste un sistema di controllo da parte dell’amministrazione comunale , in quanto Ente appaltante, degli aerosol insetticidi diffusi con l’atomizzatore sia in termini d’efficacia , sia in termini di tollerabilità da parte delle persone e degli animali ?

Relativamente alle domande che ci siamo posti e che condividiamo con i cittadini e villeggianti, confidiamo in una risposta chiarificatrice da parte dei referenti comunali o da altro soggetto qualificato.

Auspichiamo, inoltre, che nel prossimo futuro i nostri amministratori guardino all’esempio virtuoso della vicina Marina Velca ed alle efficaci strategie messe in atto dai consorzi che amministrano quei comprensori così da garantire a tutta la nostra bella riviera estati molto più gradevoli”.

Delle Monache Fernando
Vice presidente Assolidi Tarquinia

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email