Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Viterbo, nell’ambito di un piano di potenziamento di controllo del territorio, stimolato anche dalla Prefettura di Viterbo in occasione delle recenti Festività, ha intensificato l’attività di vigilanza economico-finanziaria sulle principali vie di comunicazione della provincia.

In tale contesto i militari della Compagnia di Civita Castellana, nel corso di un servizio d’istituto finalizzato alla repressione del traffico e/o spaccio di sostanze stupefacenti, hanno individuato e sottoposto a controllo un’autovettura, all’uscita della strada statale 675 Umbro-Laziale, nel tratto di competenza del comune di Orte (VT).

Alla guida dell’autoveicolo veniva identificato un soggetto di nazionalità albanese, gravato da numerosi precedenti di polizia per spaccio di sostanze stupefacenti, il quale, durante il controllo, pur essendo perfettamente in regola sotto il profilo del rispetto del Codice della Strada, assumeva un comportamento estremamente agitato e frettoloso, insospettendo i Finanzieri.

La successiva perquisizione del veicolo, in effetti, ha permesso di rinvenire e sottoporre a sequestro un panetto di sostanza stupefacente (hashish) del peso di 100 grammi.

Il soggetto, dimorante a Orte, è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria per spaccio di sostanze stupefacenti, in relazione all’ipotesi di reato di cui all’art. 73 del D.P.R. n. 309/90.