Lo prevede una ordinanza del Ministero della Salute in concerto con quello dell’Interno.

Nuova stretta contro il coronavirus. Per evitare l’esodo dei lavoratori delle aziende che chiuderanno in virtù del nuovo decreto, i ministri della Salute e dell’Interno hanno adottato un’ordinanza che vieta di spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in un comune diverso da quello in cui si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza per motivi di salute. La misura è immediatamente in vigore.

Leggi l’ORDINANZA