RONCIGLIONE – Ancora una bella operazione dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ronciglione che, a conclusione di una dura e complessa indagine, ha notificato due avvisi di conclusione delle indagini preliminari e contestuale informazione di garanzia per induzione della prostituzione minorile, nei confronti un 72nne ed un cittadino romeno 32nne pluri pregiudicato.

 

La vicenda era nata nel settembre 2015 allorché si venne a conoscenza dell’attività di due uomini che utilizzavano tre ragazze minorenni di nazionalità romena facendole prostituire in cambio di danaro.

 

Da allora erano partiti una serie di accertamenti e verifiche fatti di servizi di appostamento, escussione di testimoni e accertamenti su utenze telefoniche che hanno permesso di accertare l’illecita attività dal luglio al settembre 2015 identificando i due uomini denunciati come coloro che inducevano tre minorenni, di età compresa tra i 16 e i 17 anni, alla prostituzione.

 

I militari avevano quindi relazionato il tutto all’Autorità Giudiziaria che concordando pienamente ha emesso l’avviso di conclusione delle indagini preliminari e contestuale informazione di garanzia nei confronti dei due indagati. Si attendono ora le decisioni della Magistratura capitolina che indaga sui fatti.

Commenta con il tuo account Facebook