RONCIGLIONE – Si è svolta questa mattina alle ore 12 la visita istituzionale del Prefetto di Viterbo, Nicolò Marcello D’Angelo accompagnato dalla dottoressa Immacolata Amalfitano.

Nella Sala del Consiglio del Comune di Ronciglione il Prefetto è stato accolto dal Sindaco Alessandro Giovagnoli, alla presenza del Comandante della Compagnia Carabinieri di Ronciglione, Cap. Alfredo Tammelleo, del Maresciallo Marco Sacco, del Comandante del Corpo di Polizia Locale, Antonio Mocavini e dei consiglieri comunali.

D’Angelo, nominato dal Consiglio dei Ministri a febbraio, ha sostituito la dottoressa Rita Piermatti. Trapanese di nascita, proviene dal Ministero dell’Interno, Segreteria del Dipartimento della P.S., dopo esser stato, tra gli altri incarichi, Questore di Roma.

Il Prefetto ha assicurato il suo impegno personale, dimostrando con la sua presenza fisica tra i cittadini il proposito di contrastare ogni forma di criminalità sul territorio della provincia di Viterbo.

Il Sindaco Giovagnoli, ribadendo la stretta collaborazione con la prefettura, ha ringraziato il dottor D’Angelo per la visita in Comune, riportando alcuni tra i temi più urgenti per il territorio di Ronciglione, come la micro criminalità, l’accoglienza degli immigrati e la necessità di avere maggiori fondi per le amministrazioni comunali.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email