La consigliera comunale di Corchiano, Paola Troncarelli, dopo aver dichiarato mesi fa, insieme ai consiglieri di opposizione Battisti, Martini e Nardi, che la chiusura dell’Ospedale Sant’Anna di Ronciglione sarebbe stato un errore strategico, poiché avrebbe violato in modo palese il diritto alla salute sancito dalla Costituzione, tanto da chiederne la convocazione di un consiglio comunale, oggi, in piena pandemia, torna sull’argomento.

Proprio in considerazione dello stato di emergenza e di profonda preoccupazione a causa dell’espansione del contagio del Covid-19, la consigliera infatti sostiene e si unisce alla richiesta di riaprire il presidio ospedaliero del Sant’Anna avanzata dal sindaco di Ronciglione.

Una sua riapertura andrebbe di sicuro ad alleggerire il carico di lavoro, già non indifferente, dell’Ospedale Belcolle e a garantire uno dei diritti fondamentali dell’uomo, quello alla salute.