Sabato 20 novembre 2021 scadono i termini per la presentazione della domanda di agevolazioni a favore delle famiglie residenti meno abbienti per il pagamento delle tariffe TARI e del servizio idrico. Le agevolazioni sono previste per un importo massimo di 500,00 euro a nucleo familiare e sono graduate in base alla fascia ISEE fino ad un limite ISEE di 17.000 euro. Il totale dei fondi disponibili ammonta a 18.000 €.

La domanda può essere scaricata dal sito del Comune o reperibile presso l’Ufficio protocollo/anagrafe del Comune.

Questa misura si inserisce in un pacchetto di interventi approvati dal Comune nel corso dell’anno e finanziati, in gran parte da Regione e Governo, per contrastare i disagi economici derivanti dalla pandemia COVID 19.

Ad inizio anno, infatti, nell’ambito della strategia per le aree interne, erano stati concessi contributi a fondo perduto alle imprese residenti sul territorio per un totale di 57 domande accolte per una erogazione complessivo di circa 39.000 euro.

A questi si aggiungono le agevolazioni TARI per oltre 17.000 euro a favore delle attività non domestiche, approvate all’unanimità dal Consiglio Comunale nella seduta del 30 luglio scorso e che prevedono forti riduzioni (oltre il 70%) per le attività chiuse nei lockdown.

Per le prossime settimane è, inoltre, prevista una ulteriore erogazione di aiuti alimentari per un importo di oltre 5.000 € ed un nuovo stanziamento per le attività produttive di oltre 50.000 euro da ripartire in due annualità.