etruria

SAN LORENZO NUOVO – Una vittoria che mancava addirittura da novembre e che ieri è tornata per scacciare via la crisi. E’ quello che tutti si augurano a San Lorenzo Nuovo all’indomani dell’1-0 sul Città di Cerveteri. I tre punti non arrivavano dalla 12esima giornata, quando la squadra di Goretti batteva con lo stesso punteggio l’Aranova, prima del crollo. Non c’era Giulio Baracchini, all’epoca.

Lo stesso attaccante che ieri ha mandato al tappeto gli avversari con un altro acuto, specialità della casa da quando il numero 9 è arrivato a San Lorenzo grazie alla sessione di mercato invernale. Del nuovo bomber gialloblu e del successo del Comunale ha parlato il dirigente Riccardo Baccelloni: “Prima di tutto è stata una vittoria meritata, ho visto la squadra lottare su un campo appesantito dalla pioggia e uscire vittoriosa con merito. Un risultato che ci ha fatto bene, perché venivamo dall’immeritato ko di Fiumicino e anche contro il Santa Marinella non ci aveva detto bene. La squadra è viva, i ragazzi si allenano bene: la salvezza è sicuramente alla nostra portata. Baracchini? E’ un giocatore di categorie superiori, un ragazzo eccezionale, un trascinatore”.

La corsa verso la salvezza per il San Lorenzo Nuovo riparte da Montefiascone, dove domenica la truppa gialloblu dovrà sfoderare un’altra grande prestazione per provare a dare continuità alla vittoria contro il Cerveteri.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email