Al bando che scade il 10 febbraio 2022 potranno partecipare architetti, ingegneri e studenti

 

E’ stato pubblicato da pochi giorni sul sito di www.reuseitaly.com il bando di concorso relativo alla quarta edizione del progetto culturale Re-use Italy, organizzato dall’organizzazione Save the Heritage, una benefit corporation che si occupa di promuovere il patrimonio architettonico minore in Italia in stato di abbandono o che comunque meriti di essere valorizzato.

Nello specifico si tratta di un concorso internazionale di idee per il riuso della Chiesa di San Giovanni in Val di Lago a San Lorenzo Nuovo (VT), più precisamente di un esercizio scolastico che possa mostrare come sia ancora possibile riportare vita all’interno di questi spazi, e far acquisire valore mediatico al tema, affinché poi se ne affermi l’importanza nel dibattito pubblico

Il focus principale di Re-use Italy è quello di accendere i riflettori su beni che non riescono ad emergere nei circuiti turistico-mediatici principali, e/o che appartengono alle periferie delle grandi città, attraverso l’organizzazione e lo svolgimento di attività culturali, come contest, mostre, pubblicazioni, workshop.

Il tema di quest’anno affronta, inoltre, il problema della valorizzazione del patrimonio storico dimenticato che si trova lungo le antiche vie di pellegrinaggio, come la Via Francigena.

L’esercizio, aperto ad architetti, ingegneri e studenti, chiede ai partecipanti di trasformare la rovina in un centro per i pellegrini della Via Francigena e per eventi culturali.

L’iniziativa è promossa da una partnership con ArchDaily, KooZA/rch, Graphisoft, ed è supportato dal Comune di San Lorenzo Nuovo (VT).

San Giovanni in Val di Lago è una chiesa cattolica, realizzata alla metà del Cinquecento, sulle rovine di una antica chiesa medievale lungo la via Francigena. Quando il borgo di San Lorenzo fu oggetto di un’operazione di ricollocamento nel corso del Settecento, a causa di vari fattori, la chiesa di San Giovanni fu definitivamente abbandonata.

Il termine per la consegna dei progetti è il 10 Febbraio, ed è richiesta una sola tavola A1 (59.4×84 cm). Il montepremi totale messo in palio “dal contest Reuse Italy” è di 4000 euro. I progetti vincitori verranno esposti in una mostra a San Lorenzo Nuovo nell’Aprile 2022 e i vincitori verranno invitati a presentare il progetto alla cittadinanza.

La giuria internazionale è composta da: The Big Picture, Bonell Doriga, Vincenzo Latina, Charles Enrich, Associates, Graphisoft, Diego Hernandez (Archdaily), Federica Sofia Zambeletti (KooZA/rch), Studio Wok.

Si tratta di una iniziativa molto interessante – dice il Sindaco di San Lorenzo Nuovo, Massimo Bambini – che ci permette di far conoscere questa nostra bellezza in tutto il mondo. Ovviamente questo <concorso di idee> non ha nulla a che fare con i lavori di ristrutturazione per il quale erano stati stanziati 800.000 euro nell’ambito del progetto [email protected], soldi che siamo ancora in attesa di ricevere nonostante da tempo abbiamo proceduto alle incombenze previste, ma è comunque una iniziativa che ci permette di far conoscere nel mondo il nostro territorio e le sue bellezze. Ringrazio quindi i bravi e competenti professionisti di Save The Heritage per aver scelto la Chiesa di San Giovanni quale oggetto del loro contest internazionale e Raffaele Di Francisca, mio collaboratore nello specifico settore, per il prezioso supporto fornito anche in questa occasione.