In un mix di allegria, soddisfazione e, perchè no, anche con un po’ di commozione, alle 22:45 di domenica 18 agosto è stata servita l’ultima porzione di gnocchi della 42^ Sagra.

Il primo autorevole commento viene proprio dal primo cittadino, il sindaco di San Lorenzo Nuovo, Massimo Bambini. “Si è da poco conclusa la 42^ edizione della sagra degli Gnocchi; un’avventura durata 8 giorni; 8 giorni di impegno, lavoro e sacrificio ma anche di divertimento e tanta soddisfazione. Soddisfazione perché è stata una sagra dove  tutto è filato liscio come “un orologio svizzero” e nonostante le sempre più numerose concomitanze, abbiamo registrato tantissime presenze, incassi notevoli, nessun contrattempo, piena e proficua collaborazione come auspicato da don Ugo durante la benedizione, impeccabile organizzazione, ottima qualità del servizio e soprattutto delle pietanze. Abbiamo avuto picchi di presenze nelle giornate del 13 e del 16 agosto” – prosegue Bambini – “mentre nelle altre sei serate gli ospiti si sono ripartiti più o meno equamente affluendo agli stand in modo continuo ed incessante sin dall’apertura delle 19.

Tutto questo ovviamente non sarebbe stato possibile senza la disponibilità a mettersi in gioco da parte di Luciano Mincini, neo presidente dell’Associazione Pro San Lorenzo e delle ragazze e ragazzi appartenenti all’associazione, senza l’encomiabile impegno, il forte spirito di sacrifico, il grande altruismo, la smisurata passione , ed in alcuni casi anche l’elevata professionalità, dei tanti volontari che con le loro magliette gialle hanno caratterizzato la kermesse gastronomica e garantito il suo regolare funzionamento.

A tutti loro va la mia profonda stima” – conclude il Sindaco Massimo Bambini – “oltre ai più sentiti ringraziamenti miei, dell’Amministrazione Comunale e di tutta la popolazione perché con il loro comportamento hanno contribuito al successo della manifestazione e di conseguenza a rendere grande lustro al nostro paese. Un ringraziamento particolare anche ai ragazzi della ProCiv, ai dipendenti comunali e a tutti coloro che a vario titolo hanno fornito il loro supporto per il regolare funzionamento della Sagra e sono convinto che l’anno prossimo sapremo fare ancora meglio”.

All’entusiasmo del Sindaco si unisce quello del Presidente della Pro San Lorenzo, Luciano Mincini, che sottolinea, confortato dalle cifre ufficiali, come questa edizione, grazie anche alla bellissime serate estive che l’ hanno accompagnata, sia stata da record sia per la quantità di pietanze vendute, una su tutte quella degli gnocchi che ha superato abbondantemente i 50 quintali, sia per il numero di presenze registrate, ben oltre le ventimila. Fiore all’occhiello di questa 42esima Sagra degli Gnocchi appena conclusa è il fatto che sia stata plastic free per oltre il 90%, in preparazione della prossima dove questa percentuale sarà certamente del 100%.