SAN LORENZO NUOVO – Il vero campionato del San Lorenzo Nuovo è appena iniziato. Con l’arrivo di Massimo Quintarelli in panchina, dopo l’addio di Goretti, la compagine viterbese deve cambiare rotta se vuole rimanere in Promozione. Missione difficile, vista la lunga serie di addii a dicembre, ma non impossibile per il navigato allenatore.

“Quando sono arrivato ho visto che la situazione era davvero seria, la rosa aveva perso qualità con le partenze dei vari Di Gennaro, Montepaone e Materazzo – dice il mister – E’ stato come ricominciare da zero. Strada facendo abbiamo fatto qualche acquisto, ma ne servirebbero altri. Ad ogni modo, io e i ragazzi abbiamo tanta voglia di fare: speriamo un risultato positivo che possa darci la scossa”. Sul prosieguo del campionato, infine, Quintarelli è ottimista ma non fa calcoli: “Come detto, serve una vittoria ma serve subito perché il tempo non gioca più a nostro favore. Cerchiamo di recuperare terreno, a cominciare da domenica. Possiamo farcela, ma serve tanto lavoro”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email