VITERBO – “L’accordo sulla mobilità sanitaria siglato il 30 dicembre 2014 tra le Regioni Umbria e Lazio rappresenta una grande opportunità per tutti i cittadini che risiedono nelle zone di confine della nostra provincia e di quelle della provincia di Terni, in un’ottica di sinergia e di bilateralità. Principi fondanti dell’accordo stesso.

 

Al tal proposito, l’incontro avvenuto la settimana scorsa, al quale hanno partecipato le direzioni generali delle Asl di Viterbo e Umbria 2, ha consentito un approfondimento sugli ambiti di attuazione e sugli strumenti operativi del protocollo d’intesa interregionale, con particolare riferimento agli ospedali di Acquapendente e di Orvieto, ma non solo, vista la opportunità di creare sinergie anche sulle prestazioni territoriali, al fine di integrare i servizi erogati e di garantire i livelli essenziali di assistenza a entrambi i territori.

 

Peraltro, la firma di eventuali accordi specifici spetta, comunque, alle Amministrazioni regionali del Lazio e dell’Umbria”.

 

Direzione generale Asl Viterbo

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email