ACQUAPENDENTE – Con un breve invito informativo alla popolazione, il Comune di Acquapendente lancia ufficialmente nella mattinata di Mercoledì il progetto “Censimento alberi monumentali d’Italia”. “Chiunque volesse censire un albero monumentale”, sottolineano dall’Ente di Piazza Girolamo Fabrizio, “comprendendo in questa dicitura alberi ad alto fusto isolati, filari ed alberature di particolare pregio, alberi ad alto fusto inseriti in particolari complessi architettonici di importanza storica e culturale (articolo 4 del Decreto Ministeriale del 23 Ottobre 2014), può rivolgersi agli Uffici della Riserva Naturale Monte Rufeno che provvederanno ad aiutare i richiedenti a compilare la scheda di segnalazione che dovrà essere inoltrata alla Regione Lazio entro Venerdì 31 Luglio.

 

Per informazioni telefonare al 0763-733642”. L’invito rientra nell’attività avviata dal Comune altoviterbese nell’ottemperanza del Decreto approvato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, pubblicato in data 23 Ottobre 2014 (Gazzetta Ufficiale N° 268 del 18 Novembre 2014) in attuazione della Legge N° 10/2013 in materia di istituzione dell’elenco degli alberi monumentali. Tra le finalità si pone la tutela e la valorizzazione di esemplari, fornendo una definizione giuridica di albero monumentale univoca, che dovrà essere recepita, in questo caso, dalla Regione Lazio. Una sorta di vero e proprio stop agli abbattimenti generalizzati di pregio ma anche di imporre regole per lo sviluppo degli spazi verdi, patrimonio paesaggistico ambientale di grande pregio. I risultati del censimento aquesiano, verranno raccolti in un elenco regionale, costantemente in aggiornamento, che alimenteranno gli alberi monumentali d’Italia alla cui gestione provvede il Corpo Forestale dello Stato. Tale elenco, sarà messo a disposizione tramite internet, dalle amministrazione pubbliche e della collettività.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email