La Rete Interregionale Protezione Ambientale organizzerà Sabato 22 Giugno dalle ore 10.00 alle ore 14.00 presso la Biblioteca Comunale di Acquapendente il Convegno “Problematiche ambientali e sanitari nella coltivazione intensiva dei noccioleti nel bacino del lago di Bolsena e sull’Altopiano dell’Alfina”.

Con presidenza affidata ad Annalisa Bambini (Coordinamento Orvietano Tuscia e lago di Bolsena), vedrà la presenza del Sindaco di Acquapendente Dottor Angelo Ghinassi, del Dottor Gabriele Antoniella (Comitato 4 Strade) che introdurrà i lavori, Daniele Sciarra (Responsabile filone agroalimentare Legambiente “Stop ai pesticidi”, Bengasi Battisti ex Sindaco di Corchiano che relazionerà sull’esperienza nel suo territorio per una agricoltura consapevole nella nocciocucltura, Massimo Paolini sindaco di Montefiascone che relazionerà sulla disciplina uso fitofarmaci e disposizioni su impianti intensivi di noccioleti, Francesco Biondi geologo che tratterà il teme dei suoli dell’altopiano dell’Alfina, Pietro Bruni Presidente dell’Associazione lago di Bolsena che tratterà i temi collegati al bacino idrogeologico del lago ed altipiano dell’Alfina, Comunità Rurale Diffusa che presenterà la voce delle realtà contadine, Marco Lauteri ricercatore CNR Iret Porano che tratterà il tema di biodistretto come strumento partecipativo verso una agricoltura multifunzionale ad alto valore naturalistico, Ugo Corriere Coordinamento Italia Centrale ISDE che tratterà il tema dell’ambiente come determinante fondamentale per la salute psichica e fisica.

Dopo il dibattito conclusioni a cura di Famiano Crucianelli Presidente del biodistretto della Via Amerina e delle Forre.

Durante il Convegno verrà proiettato il video “La terra vista dal cielo – La Fame” ed organizzato un mercato cittadino della Comunità Rurale diffusa all’esterno della Biblioteca.

Commenta con il tuo account Facebook