TARQUINIA – L’Arpa Lazio promuove a pieni voti il mare di Tarquinia. Da sud a nord del litorale, i dati emersi dai campionamenti delle acque effettuati ad aprile, nei nove punti di monitoraggio individuati dai tecnici dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente, assegnano alla qualità delle acque di balneazione il giudizio di eccellente, tranne che alla foce del fiume Marta dove il giudizio è buono. Si consolida il trend positivo iniziato nel 2011. Dalla località di Sant’Agostino a quella di Riva dei Tarquini sarà possibile fare il bagno in oltre 20 chilometri di costa con un mare da “dieci e lode”.

 

«Notizia molto positiva in vista dell’imminente stagione estiva. – dichiarano il sindaco Mauro Mazzola e il vice Renato Bacciardi – I dati dell’Arpa Lazio ci premiano, per aver puntato su prevenzione, tutela e controllo del territorio, informazione e educazione ambientale. Da sottolineare anche il giudizio riguardante le foci del fiume Marta e del fosso di scolo dei Giardini, due punti critici, che nel 2014 avevano ottenuto rispettivamente “sufficiente” e “buono”, quest’anno invece “buono” ed “eccellente”». Rafforzamento dei controlli e dell’attività di prevenzione la linea guida per l’estate 2015. «La Polizia Locale e la Protezione Civile collaboreranno con la Capitaneria di Porto di Civitavecchia per un monitoraggio costante della costa. – concludono il primo cittadino Mazzola e il vice sindaco Bacciardi – Il mare è una risorsa ambientale ed economica della nostra città e come tale va tutelata».

 

La serie delle analisi dell’Arpa Lazio si possono consultare alla pagina http://www.arpalazio.gov.it/ambiente/acqua/dati/balneazione/balneazione.htm?prov=viterbo&comune=tarquinia.

Commenta con il tuo account Facebook