Forza Italia ha presentato questa mattina una richiesta al Sindaco di Canino Lina Novelli per  la convocazione di un Consiglio Comunale Urgente che abbia come punto all’Ordine del Giorno la discussione e la conseguente votazione, per deliberare l’indisponibilità del Comune di Canino, ad accogliere sul proprio territorio siti di stoccaggio, anche provvisori, di Rifiuti Radioattivi e pertanto trasmetta questa decisione alla Sogin (Società statale incaricata della gestione dei rifiuti), alla Regione Lazio, e ai Ministeri competenti.
«Ci chiediamo – dichiara il Commissario Daniele Ricci – perchè il Sindaco Novelli, malgrado le dichiarazioni di facciata non abbia ancora convocato un Consiglio Comunale apposito per dire ufficialmente no ai 5 siti di scorie radioattive, come hanno fatto molti Comuni della Tuscia tra cui i vicini, Montalto, Tarquinia e Tuscania?
Non vorremmo che si antepongano gli interessi del partito in particolare della corrente del Pd, ancora titubante nel prendere ufficialmente posizione per il No, di cui fa parte la Novelli, a quelli di Canino e dei suoi cittadini che dovrebbero essere superiori.
Considerata l’importanza per la salute pubblica ci aspettiamo che il Sindaco Novelli al di là dei comunicati su facebook si ricordi di essere il Sindaco di Canino e si muova per la convocazione del Consiglio».