«Oltre cinquanta tra Comuni, Associazioni e circoli Unesco si sono riuniti per firmare il Contratto di sviluppo del Lago di Bolsena e alla domanda sulla geotermia in odg i partecipanti non hanno trovato impedimenti, come lo si evince dal testo del Contratto».

Così replica Diego Righini, General Manager – ITW LKW Geotermia Italia spa alle dichiarazioni di Piero Bruni di Bolsena Forum che secondo Righini «fa dichiarazioni da procurato allarme … per creare un falso terrorismo tra i cittadini che vivono intorno al Lago di Bolsena.

Piuttosto domandasse ai Sindaci intorno al Lago di Bolsena e al Fiume Marta perché sul contratto alla domanda sulla geotermia non è stato detto nulla di contrario.

Per quanto riguarda il principio di precauzione quello è superato con lode come scritto sulla Delibera della Giunta della Regione Umbria, e sui piani energetici di Regione Lazio e Regione Umbria.

Eliminati pochi disturbatori, come Piero Bruni, i cittadini festeggiano in massa oltre 3000 (pagina facebook Associazione geotermia zero emissioni Umbria e Lazio) la possibilità di avere energia pulita ed economica con il geotermoelettrico di Acquapendente e Castel Giorgio».

Commenta con il tuo account Facebook