«Onorevoli Ministri della nostra Repubblica, – scrive Bengasi Battisti, Associazione Comuni Virtuosi Italiani, – oggi chiamati a esprimere il vostro parere per l’approvazione della centrale
geotermica di Castel Giorgio, vi invito a alzare gli occhi da quelle sterili carte e guardare all’orizzonte, scoprirete i colori di un’antica e splendida terra che accoglie un bacino idrico maestoso quanto delicato che da millenni fornisce rara acqua destinabile a scopo
umano.

Ecco! Ora che avete visto e scoperto il lago di Bolsena con i suoi Borghi eccellenti che si specchiano nelle sue acque, con i suoi abitanti che si nutrono della sua acqua, con i turisti che si meravigliano al suo sguardo, sappiate che l’impianto che state per approvare scaricherà i suoi reflui in questi gioiello patrimonio dell’intera Umanità.

Fermatevi, aprite le porte alle Comunità che abitano i luoghi per un confronto dal quale alt(r)e voci potranno, non solo con le carte, ma anche con il cuore esprimere il loro pensiero».

 

Commenta con il tuo account Facebook