VITERBO – Investimenti, attrezzature, personale, servizi. L’assessore Andrea Vannini (foto) ha intenzione di affrontare e approfondire tutti gli aspetti contrattuali riguardanti il servizio di igiene urbana affidato dal Comune a Viterbo Ambiente. Oggi, presso la sala riunioni del settore lavori pubblici, si è tenuto il primo incontro operativo di una lunga serie, alcuni dei quali già calendarizzati. Ieri una prima riunione interlocutoria. “Questa mattina – ha spiegato l’assessore Vannini – ho incontrato il tecnico CNS Marco Mattei e Maurizio Mariani di Viterbo Ambiente, insieme ai funzionari comunali del settore igiene pubblica Simone Moncelsi e Sergio Giacomelli. Abbiamo analizzato l’allegato 4 dell’offerta tecnica, ovvero la parte riguardante gli investimenti e il personale.

 

Vale a dire la consistenza e la composizione dei lavoratori impiegati a Viterbo Ambiente, il monte ore lavorativo e l’utilizzo delle macchine, con particolare riferimento alla tracciabilità dei mezzi durante l’attività di servizio tramite il sistema GPS. È mia intenzione acquisire tutte le informazioni utili al lavoro della terza commissione e anche alla commissione di inchiesta che a breve si costituirà. Per questo procederemo con una serie di incontri, a brevissima distanza l’uno dall’altro. Il prossimo sarà martedì 9 giugno, quando affronteremo l’aspetto legato ai servizi forniti da parte di Viterbo Ambiente. In questa fase – aggiunge l’assessore Vannini – non voglio altri interlocutori. Mi confronterò esclusivamente con quelle persone in grado di fornire risposte tecniche in merito a contratto, capitolato d’appalto e relativi allegati”. L’assessore Vannini ha chiesto a Viterbo Ambiente le risposte ai suoi quesiti per il prossimo martedì, giorno fissato per la prossima riunione.

Commenta con il tuo account Facebook