L’Associazione medici per l’ambiente Isde (International Society of Doctors for the Environment ) di Viterbo, ha ricevuto una segnalazione relativa alla presenza di rifiuti contenenti amianto e abbandonati, da diverso tempo, nel comune di Sutri  e precisamente in via Marconi-imbocco ponti crollati –  numeri civici 98,100-102-104-106,  in via Fausto Coppi – in prossimità della palestra comunale- e in via Ciro Nispi Landi-in prossimità del supermercato Conad – (foto in allegato).

Come noto – comunica la dottoressa Antonella Litta, referente per Viterbo dell’Associazione medici per l’ambiente Isde (International Society of Doctors for the Environment – Italia) – l’amianto è classificato  quale elemento cancerogeno certo di classe 1 dall’Agenzia di ricerca sul cancro-Iarc  e la dispersione delle sue fibre nell’aria, nel suolo e nelle acque rappresenta un rischio concreto per la salute delle persone esposte che possono  sviluppare il mesotelioma, una particolare forma di cancro anche a decenni dall’ esposizione a queste fibre cancerogene.

Per quanto sopra esposto si chiede di intervenire con la massima urgenza per la messa in sicurezza e la rimozione di  tali rifiuti.