VITERBO – Quando si tratta di scegliere la bici giusta per una bella passeggiata nel fine settimana, ci sono tanti fattori da tenere in considerazione. In primo luogo, ciascuna tipologia di bicicletta è pensata per un’attività specifica, ad esempio, corsa su pista, allenamenti su sentieri sterrati, cicloturismo e così via.

Oltre alle biciclette realizzate appositamente per un tipo di disciplina, esistono poi anche le bici ibride, che sono una combinazione di tipologie, come ad esempio la bici ibrida tra quella per mountain bike e quella da cicloturismo, che coniuga le prestazioni delle mtb con la struttura e la posizione più comoda delle biciclette da cicloturismo.

Online esistono portali specializzati, come ad esempio bikester, su cui trovare tutte le informazioni e scegliere la bici ibrida per le proprie esigenze.

Che cosa sono le bici ibride?

Le bici ibride sono il compromesso ideale per gite ed escursioni in città e in campagna, perché sono versatili, necessitano di poca manutenzione e si possono accessoriare con parafanghi e portapacchi nel caso di viaggi più lunghi. Esistono anche bici ibride con pedalata assistita, che le rende quindi ideali per affrontare i percorsi in salita in città o lunghi tratti fuori porta senza affaticarsi, e sono perciò indicate per chi non ha particolari necessità di allenamento, ma desidera un mezzo comodo e pratico per spostarsi in città come in campagna, per lavoro oppure per svago.

Le caratteristiche delle biciclette ibride

L’obiettivo delle bici ibride è offrire una posizione comoda e il massimo comfort durante la pedalata. Per questo motivo le bici ibride hanno le ruote con un diametro abbastanza largo, ad esempio di 28 pollici, che offrono comfort e stabilità su strade asfaltate e sentieri.

Il manubrio è di solito mutuato dalle mountain bike: è piatto e permette di tenere una posizione eretta, ideale per ammirare i panorami durante la passeggiata. Tutte le bici ibride hanno un numero adeguato di rapporti per affrontare i vari percorsi, ma non sono pensate per salite e discese estreme. La struttura di queste bici è in acciaio o in alluminio. I freni, soprattutto nei modelli di ultima generazione, sono a disco, per garantire sicurezza e prestazioni di livello superiore nei vari percorsi.

Gli accessori per le scampagnate in bici

Le bici ibride da usare per una gita possono essere accessoriate con una serie di elementi molto utili, cioè il cestino, i portapacchi laterali o una borsa sottosella, che rendono il viaggio più confortevole e premettono di fare meno soste. Sono importanti poi il casco e gli specchietti retrovisori, soprattutto se si pedala in percorsi affollati, e le luci anteriori e posteriori.

Come si sceglie la propria bici ibrida?

Prima di comprare una bici, online o presso un rivenditore specializzato, è importate considerare la taglia, che va scelta in base al peso e alla corporatura di chi la usa. In secondo luogo è da tenere presente il budget, e la frequenza di utilizzo. Si tratta di biciclette di fascia media o alta: il consiglio è di scegliere il compromesso giusto e preferire sempre materiali di qualità, che si traducono in una durata maggiore dei componenti, in una manutenzione minore e in maggiore sicurezza alla guida.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email