VITERBO – “Sono contento che l’Assessore Vannini mi dia ragione. Egli asserisce che tecnicamente ho ragione ma allo stesso tempo mi sento deluso e soprattutto preso in giro da lui e dal Sindaco Michelini per le loro omissioni. Sono passate ormai settimane da quando in Consiglio Comunale chiesi a Sindaco e assessore se vi erano contenziosi con la società Viterbo ambiente viste le continue lamentele dei cittadini e, per tutta risposta su un atto importante come il bilancio consultivo si presentano in consiglio comunale senza un minimo di relazione sullo stato dell’appalto con viterbo ambiente come se fosse una cosa da niente invece trattasi di un contratto che costa ai cittadini viterbesi 10.300.000 euro quindi non bruscolini ma milioni di euro davanti ha una cifra così importante il Sindaco Michelini l’attuale assessore Vannini e l’ex assessore all’ambiente Saraconi fanno come le tre scimmiette ” che non parlano non vedono e non sentono ” Per la cronaca era il 6 novembre scorso quando in consiglio comunale l’allora Assessore all’ambiente Raffaella Saraconi di fronte alle veementi critiche della minoranza ” dichiarava: la risoluzione del contratto con Viterbo ambiente? Io la farei molto volentieri in questo momento se potessi ma non è una cosa così semplice e una cosa complessa che stiamo preparando non sarà molto facile però noi stiamo lavorando in questa direzione “come sono andate le cose lo sappiamo tutti ad essere cacciata non fu la società ma al contrario l’Assessore Saraconi che dopo quelle dichiarazioni per lei incaute fu immediatamente promossa ad altro incarico…..da allora sui rapporti tra società e Comune è caduto il silenzio…. è scomparsa la figura terza che doveva controllare la società, per questo i comportamenti poco lineari dell’amministrazione Michelini generano dei dubbi perché questi dati che dovrebbero essere pubblici e facilmente reperibili non si riescono ad avere? Cosa c’è di misterioso che non si può sapere?”

 

Vittorio Galati
Consigliere comunale

Commenta con il tuo account Facebook