Attendiamo ancora che la Regione rediga un ‘Regolamento-tipo’ per la Tarip come stabilito in Commissione Rifiuti
“Sui principi enunciati da Zingaretti e Valeriani poco da eccepire. Bisogna poi vedere come questi saranno applicati concretamente sui territori. In particolare ci auguriamo che i cosiddetti principi di ‘autosufficienza e prossimità’ non siano uno strumento di copertura per grandi impianti evoluzioni dei termovalorizzatori, come avvenuto ad esempio in Lombardia”.
Così il consigliere regionale M5S del Lazio, Marco Cacciatore, presidente della Commissione Rifiuti, a margine della presentazione delle linee guida del Piano Regionale dei Rifiuti svoltosi stamattina in Giunta regionale.
“Auspichiamo che territori già fortemente vessati dalla gestione dei rifiuti del Lazio trovino finalmente un po’ di respiro, come nel caso della Valle Galeria a Roma o delle province a partire da Colleferro, le cui condizioni sarebbe bene non aggravare ulteriormente collocandovi il trattamento della FOS, scarto di quei Tmb che lo stesso Valeriani ha giustamente dichiarato di voler superare”. “Ci riserviamo infine di leggere nel dettaglio il documento della Giunta Zingaretti per fare ulteriori osservazioni al testo, da formulare nel quadro di proposte che come M5S faremo confluire nell’ambito dell’iter di approvazione del provvedimento”.
“Inoltre – conclude Cacciatore – siamo lieti dei ringraziamenti da parte dell’assessore per il lavoro svolto sulla Tari puntuale,ma attendiamo fiduciosi che la Regione rediga un Regolamento-tipo, che semplificherebbe molto la vita ai Comuni e che la Commissione Rifiuti ha già valutato favorevolmente”.
Commenta con il tuo account Facebook