FABRICA DI ROMA – Per incentivare l’utilizzo del treno, il 29 marzo 2015 si è svolta l’iniziativa di Lega Ambiente di Castelnuovo di Porto, diretta a valorizzare attraverso la ferrovia, il territorio dei comuni posti lungo questa dimenticata linea che collega la Capitale con la Tuscia.

 

La destinazione del singolare ed interessante viaggio, è stata Fabrica di Roma. L’amministrazione comunale, nella prima edizione di questo programma si mostrò particolarmente attenta all’ iniziativa, e, per riconoscenza, Legambiente ha ritenuto opportuno scegliere questa meta.
Tra gli scopi si è voluto inoltre sensibilizzare i cittadini ad utilizzare il mezzo pubblico rispettando le regole di viaggio e del patrimonio collettivo (vedi convogli ed impianti fissi della ferrovia).

 

Si è messo in risalto che l’utilizzo del treno non è riservato solo ai pendolari, può essere anche utilizzato per effettuare un turismo ecosostenibile. La partenza è avvenuta alle ore 9,30 da Roma , piazzale Flaminio, mentre da Castelnuovo di Porto alle ore 10,13. Il ritorno da Fabrica ha avuto luogo alle ore 18,33. Per il viaggio, come richiesto ad ATAC, è stata occupata la prima carrozza con esposizione di locandine e programmi al fine di divulgare l’iniziativa anche tra i passeggeri presenti.

 

L’ingegnere Lanzone, responsabile della Ferrovia Roma Nord, della Roma Ostia e della Termini Giardinetti, in un breve intervento ha illustrato le finalità dell’iniziativa, con l’approvazione e l’apporto di ATAC in qualità di gestore della ferrovia. Al viaggio sono state coinvolte anche altre associazioni presenti lungo la tratta Roma – Castelnuovo di Porto – Viterbo. Tra le iniziative, ha ricordato Legambiente, viene dato spazio alla tracciatura di nuovi sentieri, alle escursioni in collaborazione dell’ Ente Parco Veyo. Si è poi provveduto alla distribuzione di materiale informativo con la descrizione del Parco. L’ufficio culturale del comune di Fabrica di Roma ha messo a disposizione un bus navetta per raggiungere Faleri Novi dove una guida giovanissima ed esperta, ha illustrato in maniera esauriente la storia, il patrimonio che si trova in questi luoghi.

 

Un pranzo con ampie portate, una visita al duomo di Fabrica di Roma ed ai suoi monumenti hanno concluso la stupenda iniziativa. Un ringraziamento particolare va al signor Pedica di Fabrica ed a Mita di Legambiente. Molti i partecipanti che augurano il ripetersi di iniziative del genere.

 

image005

Commenta con il tuo account Facebook