Da giorni vari cittadini ci stanno segnalando le condizioni igieniche precarie del centro storico: guano di piccione, sporco, escrementi di cane.

Se si intende proseguire con la pedonalizzazione del centro storico, – scrive Laura Liguori – appare ancora più urgente assicurarne il massimo decoro, oltre che per garantire la dovuta igiene anche per questioni di immagine: i residenti sono esasperati, e deludere anche le aspettative dei turisti sarebbe un aggravio ulteriore della situazione.

Questa non vuole essere una critica, ma un invito per chi di competenza a stringere il più possibile i tempi per definire il nuovo appalto dell’igiene urbana, necessità rimandata a nostro avviso per troppo tempo.

Nel frattempo, sollecitiamo i cittadini, specie i proprietari di cani, a tenere comportamenti corretti: a raccogliere gli escrementi ed a gettarli negli appositi contenitori, ed a portare con sè una boccetta di acqua, eventualmente mescolata con del detergente, per pulire i luoghi dove i propri animali d’affezione fanno i bisogni, evitando i fastidiosissimi cattivi odori lamentati da troppe persone.

Per far ripartire Tarquinia occorre la buona volontà di tutti, cittadini ed Istituzioni, a partire dalle cose basilari, come la pulizia ed il decoro: non dimentichiamolo.