Vetralla Tutta aderisce allo sciopero globale per il cambiamento climatico, in corso nella settimana corrente e parteciperà alla manifestazione prevista per venerdì 27 a Viterbo, insieme ad Europa Verde, promossa dal movimento Friday for Future. Partenza ore 9:30 da Piazza del Plebiscito.

“Crediamo fortemente – comunica Vetralla Tutta – che la questione climatica non sia più rimandabile ed ogni Comune è chiamato a mettere in atto azioni a fronte della situazione di emergenza.

Per questo, prima di tutto chiediamo, che al prossimo consiglio comunale previsto per il 30/09/2019 venga dichiarato lo stato di emergenza climatica, con un’informativa approfondita da diffondere ai cittadini. Per quanto siamo a conoscenza del fatto che l’avvio della raccolta differenziata stia richiedendo più tempo del previsto, ci aspettiamo che vengano intraprese delle misure minimali e delle iniziative affinché si possa ridurre l’impatto ambientale nel quotidiano dei nostri cittadini.

Nello specifico proponiamo:

–          Di rispondere positivamente alle richieste già avanzate dagli studenti medi relativamente alla raccolta differenziata all’interno delle scuole;

–          di organizzare una giornata specifica dedicata alla sostenibilità ambientale con distribuzione gratuita di borracce riutilizzabili ad ogni studente di qualsiasi livello;

–          di donare a fronte di richiesta degli interessati una compostiera domestica;

–          di istituire una commissione straordinaria per la redazione delle linee guida sulla raccolta differenziata che coinvolga cittadinanza e studenti;

–          di predisporre presso tutti gli uffici pubblici dispenser per l’acqua;

–          di prendere in considerazione un sistema di monitoraggio delle emissioni in atmosfera nel comune di Vetralla;

–          di intraprendere azioni di contrasto all’ulteriore consumo di suolo, considerando che dall’ultimo rapporto ISPRA il nostro comune, dopo Roma, è il territorio che ha maggiormente trasformato superfici naturali o agricole.

Tali richieste saranno oggetto della mozione che verrà presentata dalla consigliera Giulia Ragonese. Per questo chiediamo all’assessora dell’ambiente Tosini di farsi promotrice con l’intera maggioranza dell’approvazione della suddetta mozione”.