Enrico Panunzi

TARQUINIA – “Ringrazio il sindaco Mauro Mazzola, perché è da sempre in prima linea sul fronte della sicurezza, prima in Provincia come assessore poi come primo cittadino di Tarquinia. L’obiettivo primario è l’apertura di un distaccamento fisso, perché fino a oggi il presidio aperto 12 ore era un surrogato e se ci fermassimo a questo sarebbe sbagliato.

 

La strada da seguire è quella di avere una struttura in pianta stabile. Nel Lazio sono stati previsti due nuovi distaccamenti: il primo a Poggio Mirteto (Rieti) e il secondo a Castelforte (Latina). Dobbiamo avere anche Tarquinia un presidio permanente e su questo ci si deve prendere un impegno per interessare della questione il ministero degli Interni.

 

Inoltre, come ribadito dalle rappresentanze sindacali, se alla distanza chilometrica dei presidi si unisce la mancanza di una seconda squadra pronta a intervenire mentre la prima è impegnata in un’altra emergenza, l’urgenza di avere un distaccamento fisso diventa quanto mai impellente, soprattutto in considerazione del fatto che, durante i mesi estivi, la popolazione aumenta in maniera sensibile in tutto il litorale. Per quanto riguarda la Regione è da ricordare che negli anni scorsi si è provveduto, attraverso la stipula di una convenzione tra la Protezione civile ed i Vigili del Fuoco, al servizio antincendio nelle ore diurne, con un contributo di circa 370mila euro. Nell’ambito di questo servizio il Comune di Tarquinia si è assunto l’onere di provvedere all’affitto dell’immobile. Il servizio ricomincerà, probabilmente da maggio ma, seppur necessario, è comunque un palliativo: come da più parti sollecitato, occorre una soluzione più strutturale che passa attraverso un distaccamento fisso a Tarquinia e, in accordo con l’Arsial, stiamo lavorando per fornire al Comune l’immobile necessario”.

 

Enrico Panunzi (foto)
Consigliere Pd alla Regione Lazio e presidente della Sesta Commissione

Commenta con il tuo account Facebook