Ospedale Montefiascone

«Facendo riferimento agli ultimi  interventi pubblici da parte di esponenti politici, associazioni e comitati di cittadini riguardanti l’invito a riaprire temporaneamente alcuni reparti delle strutture ospedaliere dismesse nel viterbese, per fronteggiare una malaugurata per quanto possibile emergenza dovuta all’espandersi del coronavirus e a una conseguente possibile saturazione delle strutture attive, noi di Federdipendenti non
possiamo che accodarci all’appello.

Riteniamo opportuno che al più presto si proceda ad una verifica dei macchinari giacenti nelle strutture dismesse atte a contenere  le emergenze, con particolare riferimento ai reparti di rianimazione e di contenimento, al fine di poter fronteggiare qualsiasi tipo di emergenza, anche nell’ottica di poter  consentire, qualora si rendesse necessario, a quelli che definiamo veri e propri eroi, ovvero al personale sanitario,  medici, infermieri, oss ecc. che in questo duro periodo si prodigano oltre l’immaginabile, di garantire  una migliore qualità e sostenibilità del preziosissimo lavoro che stanno svolgendo.

Per questo – conclude Giorgio Allegrini, Presidente provinciale Federdipendenti – ci auguriamo che le parti interessate, a partire dal Presidente della regione Zingaretti al nostro Sindaco Arena prendano in considerazione gli appelli che giungono da più parti».