VITERBO – «Ho avuto paura. La mia famiglia anche. Pure mia madre ne ha avuta. Forse più di tutti noi. In poche ore siamo precipitati all’inferno. Di colpo». «Senza avere il tempo di capire, pensare, decidere. Ma c’era un briciolo…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteTarquinia, controlli a San Giorgio e S. Agostino
Articolo successivoRisultati positivi per l’AS.VO.M. a fine Fiera del Vino di Montefiascone