CORCHIANO – Dal 31 ottobre u.s. è in vigore nel comune di Corchiano l’ordinanza sull’orario di apertura delle sale pubbliche da gioco, nonché dell’esercizio degli apparecchi e congegni automatici da gioco e intrattenimento installati nei bar o in altri esercizi pubblici e commerciali.

L’orario di apertura delle sale pubbliche da gioco – si legge nell’ordinanza – è stabilito dall’esercente entro i limiti compresi tra le h. 10.00 e le h. 24.00.
Nell’ambito della fascia oraria prescelta, l’utilizzo degli apparecchi automatici di intrattenimento di cui all’art. 110, comma 6, del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza può avvenire esclusivamente tra le h. 14.00 e le h. 18.00 e tra le h. 20.00 e le h. 24.00.
L’orario di apertura delle sale pubbliche da gioco autorizzate dal Questore è stabilito dall’esercente entro i limiti compresi dalle h. 10.00 e le h. 24.00.
Nell’ambito della fascia oraria prescelta, l’utilizzo degli apparecchi automatici di intrattenimento di cui all’art. 110, comma 6, del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza può avvenire esclusivamente tra le h. 14.00 e le h. 18.00 e tra le h. 20.00 e le h. 24.00.
Agli esercenti autorizzati dal Comune ai sensi dell’art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza (T.U.L.P.S.) o della Legge Regione Lazio n. 21/2006 e successive modifiche ed integrazioni, dal Regolamento Regionale 19 gennaio 2009 n.1, dal D.Lgs. n. 59/2010 s.m.i. come modificato da ultimo dal D.Lgs. 147/2012, Disciplina dell’esercizio dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande, alla detenzione degli apparecchi automatici da intrattenimento e da gioco di cui all’art. 110 del T.U.L.P.S. (titolari di esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, legali rappresentanti di circoli privati con attività di somministrazione, altri esercizi autorizzati per effetto di specifica segnalazione certificata di inizio attività presentata in Comune) l’utilizzo degli apparecchi automatici di intrattenimento di cui all’art. 110, comma 6, del T.U.L.P.S. Può avvenire esclusivamente tra le h. 14.00 e le h. 18.00 e tra le h. 20.00 e le h. 24.00.
Agli esercenti autorizzati ai sensi dell’art. 88 del T.U.L.P.S. alla detenzione degli apparecchi automatici di intrattenimento e da gioco di cui all’art. 110, comma 6 del T.U.L.P.S. può avvenire esclusivamente tra le h. 14.00 e le h. 18.00 e tra le h. 20.00 e le h. 24.00.
In orari diversi da quelli indicati è vietato pertanto l’utilizzo degli apparecchi automatici di intrattenimento e da gioco di cui all’art. 110, comma 6
del T.U.L.P.S..
Ai sensi della Legge della Regione Lazio n. 5 del 05 agosto del 2013, il mancato rispetto delle limitazioni dell’orario dell’esercizio di gioco è soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria da euro 500,00 a euro 1.500,00 per ogni apparecchio per il gioco di cui all’art. 110, commi 6 e 7 del r.d. 773/1931; per i soggetti che nel corso dell’anno commettono tre violazioni, anche non continuative, è disposta la chiusura degli apparecchi mediante apposizione di sigilli anche se hanno proceduto al pagamento della sanzione amministrativa. Il Comando di Polizia Municipale è incaricato della vigilanza e di ogni attività utile a garantire il rispetto del presente regolamento, insieme agli altri soggetti delle forze di pubblica sicurezza.

Francesco Berni

Commenta con il tuo account Facebook