Villa Immacolata

«Apprendiamo con forte preoccupazione la notizia del caso di contagio dell’operatrice socio sanitaria di Villa Immacolata ricoverata in terapia intensiva all’ospedale Belcolle».

Così si legge in una nota di Giorgio Allegrini, Presidente provinciale Federdipendenti, che prosegue: «Rivolgiamo un appello alla ASL, al Comune, alla Regione e a tutte le parti interessate affinché si attivino le procedure per effettuare il tampone a tutto il personale, gli ospiti, e i sanitari della casa di cura, al fine di garantire la sicurezza e la serenità di tutte le persone coinvolte in questo drammatico fatto, per dare qualche certezza a tutti gli ospiti, ai lavoratori e ai familiari degli stessi, che sicuramente stanno vivendo momenti di grande preoccupazione e incertezza.

Non possiamo trascurare un evento così serio, i recenti fatti avvenuti sul territorio nazionale devono farci riflettere e agire conseguentemente.

 

Federdipendenti si unisce alle tante manifestazioni di solidarietà alla o.s.s. e famiglia,

sperando che possa guarire e riprendere la sua vita al più presto, con affetto e solidarietà».