Coronavirus

Mario Malerba, Resp. Dipartimento Socio Sanitario CISL FP VITERBO firma una lettera aperta inviata al Sindaco di Viterbo.

«Ci rivolgiamo a Lei, nella duplice veste di primo cittadino del capoluogo di provincia e di Presidente della Conferenza Locale dei Sindaci per la Sanità.

Questa Organizzazione Sindacale, visto il perdurare sine die dell’attuale emergenza Covid-19, nonché l’incremento di disposizioni per isolamento fiduciario, ritiene opportuno da parte della S.V. individuare una o più strutture alberghiere che possano ospitare:

  • persone in isolamento fiduciario con difficoltà ad avere nella propria abitazione la possibilità di mantenere idonee precauzioni nei confronti dei familiari;
  • positivi a Covid-19 asintomatici o con sintomatologia non grave;
  • persone guarite o dimesse ma ancora non completamene negativizzate.

Quanto sopra facendo riferimento alla Azienda Sanitaria Locale per quanto riguarda i requisiti strutturali e logistici idonei.

Riteniamo che il coinvolgimento delle associazioni di settore specifico e il raggiungimento di questo risultato sarebbe un segnale tangibile a quanti, purtroppo, hanno vissuto e stanno vivendo questo drammatico momento sulla propria pelle che stravolge rapporti familiari e sociali».