Da domani (20/04/2021) alcuni medici di famiglia, come la Dott.ssa Etulia Angela Maria Brizzola, il Dott. Angelo Cesare Busà, il Dott. Massimiliano Serra, Il dott. Carlo Pieretti, il dott. Giuseppe Fanali, con la collaborazione del sempre attivo Dott. Angelo Cempanari, e della ex caposala Algerina Monachino, iniziano ad effettuare le vaccinazioni dei propri assistiti più anziani e fragili, regolarmente segnalati dalla ASL, presso l’apposita sede allestita dall’AS.VO.M.-Protezione Civile e dall’Associazione di Solidarietà Falisca, nella zona industriale commerciale delle Guardie.

Senza il minimo aiuto delle forze politiche e dei singoli personaggi politici locali, l’iniziativa è stata avviata in considerazione del fatto che presso il civico Ospedale vi è un centro COVID ma non ci sono spazzi per il parcheggio delle numerose auto che affluirebbero nella zona, inoltre per accedere dal piazzale sottostante ove si svolge il mercato vi è un solo ascensore, insufficiente a sopportare il movimento di persone che si verrebbe a creare.

Il Centro Vaccinazioni, ben rintracciabile seguendo le indicazioni di un’apposita cartellonistica, si trova nella struttura gratuitamente messa a disposizione dall’Azienda dei fr.lli Rodolfo e David Manzi, specializzata nella costruzione d’impianti per la depurazione delle acque.

Centro Vaccinale Montefiascone

Si tratta di una serie di locali ben tenuti, dotati anche di appositi servizi igienici e un apposito salone di circa ottanta mq. con orologio per il conteggio della sosta dopo l’iniezione. Nel contesto sarà presente anche un autoambulanza di ultima generazione, con autista a bordo, per qualunque tipo di emergenza, messa a disposizione della Solidarietà Falisca, mentre all’ingresso dell’area vaccinazioni ci sarà un volontario che, con apposito termometro, misurerà la temperatura corporea ai visitatori.

All’esterno della sede vaccinale, ove viene distribuito il pass d’ordine, si trovano ampi spazi per il parcheggio auto, mentre, nei dintorni del capannone, vi sono posteggi riservati a persone meno abili e anziani fragili con difficoltà di deambulazione.

Diversi volontari, in divisa, sono presenti nei punti importanti del percorso che dovranno fare coloro che si devono vaccinare, dando informazioni nella gestione della logistica del movimento, il quale, nella prima parte d’attesa, consente di visitare la mostra dei speciali mezzi dei quali è dotata la locale sezione della Protezione Civile, inserita nella Colonna Mobile Regionale.

Pietro Brigliozzi