Si è svolto in data odierna presso l’Aula Magna dell’Università della Tuscia, l’ottavo Congresso Provinciale della Fials di Viterbo, che ha visto la partecipazione di 52 delegati, di centinaia di iscritti e di numerose autorità.

L’assise congressuale dopo un ampio ed articolato dibattito, ha provveduto all’unanimità al rinnovo degli organismi statutari, del Consiglio Direttivo, della Segreteria Provinciale e del Segretario Provinciale.

Il neo Segretario Provinciale, Dr. Catani Giancarlo dopo aver provveduto ad esternare le strategie più efficaci ed adeguate, finalizzate a rilanciare il ruolo e la rappresentanza dei lavoratori, messa quotidianamente in discussione dall’attuale contesto economico e sociale, ha formulato le proposte che la Fials, il più grande sindacato autonomo della sanità della Provincia di Viterbo, intende sostenere e sottoporre all’attenzione della ASL Viterbo e della Regione Lazio.

In particolare la Fials ha chiesto alle autorità presenti di:
– Portare a compimento l’ospedale di Belcolle nel più breve tempo possibile;
– Rivedere la rete ospedaliera, affinchè rappresenti attraverso una razionale utilizzazione delle strutture, la reale complementarietà tra tutti gli ospedali del territorio aziendale, finalizzata a rispondere ai bisogni concreti dei cittadini, sulla base dei dati epidemiologici e di incidenza delle patologie nel territorio ed in rapporto agli standard nazionali di attività, previsti per singole unità operative;
– Una gestione complessiva della sanità territoriale che vada verso la creazione di un unico distretto strettamente collegato con gli ospedali e con il dipartimento delle cure primarie.
– Una politica di gestione delle risorse umane tendente a valorizzare la funzione di ogni singolo dipendente che deve essere in linea con le strategie aziendali, attraverso criteri oggettivi e predeterminati;
– La revisione del piano del fabbisogno del personale che tenga nella dovuta considerazione la necessità di incrementare in modo significativo il numero di operatori socio sanitari (OSS);
– Intervenire affinchè l’università “ La sapienza” di Roma possa aggiungere ai già presenti corsi di laurea delle professioni sanitarie che si svolgono a Viterbo, anche il biennio per il conseguimento della laurea in medicina e chirurgia.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email