Tra i parametri vitali principali che è opportuno monitorare c’è la pressione arteriosa, che deve essere tenuta sotto controllo in modo particolare nel momento in cui si concretizzano degli imprevisti sbalzi di pressione che fanno alzare o abbassare la pressione. Come noto, la misurazione della pressione arteriosa avviene in mm/Hg, cioè millimetri di mercurio. Il nostro organismo, per riuscire a funzionare in maniera adeguata, ha bisogno che la pressione diastolica, cioè la minima, sia compresa tra i 70 e i 90 mm/Hg e che la pressione sistolica, cioè la massima, sia compresa tra i 110 e i 130 mm/Hg.

Che cos’è la pressione arteriosa

Come abbiamo detto, la pressione arteriosa è un parametro vitale. Ma che cosa vuol dire di preciso questa espressione? Molto semplicemente si tratta di una rilevazione che rispecchia un mutamento nello stato di salute di un soggetto. Di conseguenza, deve essere verificato regolarmente anche nelle persone sane. La pressione arteriosa non è altro che la pressione che il sangue esercita contro le pareti delle arterie; praticamente è la pressione con cui il sangue attraversa, nelle arterie, il nostro organismo. È proprio tramite il sangue che le cellule del nostro organismo hanno la possibilità di ricevere le sostanze nutritive e l’ossigeno di cui hanno bisogno per garantire lo svolgimento delle funzioni vitali, le quali di conseguenza sono determinate anche dal livello di pressione arteriosa. Gli sbalzi di pressione non devono essere sottovalutati in quanto si possono rivelare pericolosi non solo con la pressione alta, ma anche con la pressione bassa.

Tutto quello che c’è da sapere sulla pressione alta

Per la pressione alta rimedi naturali e farmacologici vanno valutati con il supporto del medico di base. Questa condizione in alcuni casi può dare origine a sintomi come la nausea, i disturbi della vista, le vertigini e la cefalea. In altri casi, invece, è del tutto asintomatica, il che può essere pericoloso. In una situazione del genere, infatti, il soggetto che soffre di pressione alta rischia di non essere a conoscenza della propria condizione fino a che non vengono effettuati altri accertamenti che presuppongono la misurazione della pressione. Gli sbalzi di pressione da cui deriva una condizione di pressione alta improvvisa sono potenzialmente pericolosi, in quanto rischiano di determinare la rottura di vasi sanguigni e, quindi, un ictus emorragico o altre conseguenze di grave entità. Ecco perché è opportuno contattare il medico in modo da definire una terapia, che comunque deve essere supportata da uno stile di vita equilibrato, basato su regolare esercizio fisico e su una dieta corretta.

La pressione bassa

Anche la pressione bassa può essere pericolosa, soprattutto in virtù dei sintomi a cui è associata. Fra questi ci sono la visione offuscata, la debolezza, la nausea e la sudorazione fredda, ma anche la sensazione di confusione mentale e i capogiri, che in alcune circostanze possono portare a uno svenimento. È soprattutto nelle persone anziane che la pressione bassa rappresenta un pericolo, in modo particolare per chi vive da solo. Infatti, uno svenimento può causare una caduta, da cui possono scaturire fratture o perfino conseguenze mortali. Gli sbalzi di pressione, anche in questo caso, possono essere prevenuti attraverso l’esecuzione di misurazioni frequenti. La dieta è importante anche per chi soffre di pressione bassa: ci vuole, in particolare, un regime alimentare con un alto contenuto di minerali, vitamine e acqua. Altrettanto prezioso è l’esercizio fisico, che agevola il ritorno venoso dalle gambe.

La misurazione della pressione

Come si è intuito, tanto per la pressione bassa quanto per la pressione alta è fondamentale che la pressione venga misurata in modo costante. Il consiglio è di prendere nota delle misurazioni su un diario, così che quando ci si rivolgerà al proprio medico questo sarà facilitato nella diagnosi e nella definizione della terapia da seguire. Per trovare un misuratore di pressione automatico affidabile e preciso si può far riferimento al catalogo di AMioAgio, il cui e-commerce fornisce un ricco assortimento di prodotti per la cura di sé e l’igiene personale. Benessere e salute sono le parole chiave che definiscono questo brand, il quale mette a disposizione anche un magazine online che propone consigli, aggiornamenti e notizie su temi relativi al mondo della salute.

Articolo precedenteTorna il Presepe Vivente più bello d’Italia
Articolo successivoBattistoni (FI): “Buon lavoro a Donetti, è stata direttrice attenta e disponibile, si è fatta apprezzare da personale e cittadini”