VITERBO – Il magnifico rettore dell’università La Sapienza, Eugenio Gaudio, sarà domani a Viterbo per un incontro nel quale si parlerà dei corsi di laurea universitari per le professioni sanitarie, attivati dall’ateneo romano nel Capoluogo della Tuscia in collaborazione con la Asl di Viterbo.

 

L’evento si svolgerà, a partire dalle ore 11, presso la Sala regia di Palazzo dei Priori. Oltre al rettore Gaudio, per l’università La Sapienza parteciperanno i presidi delle facoltà di Medicina e odontoiatria e di Medicina e psicologia, Adriano Redler e Cristiano Violani. Il rettore sarà accolto dal sindaco di Viterbo, Leonardo Michelini e dal commissario straordinario della Asl, Luigi Macchitella.

 

“L’incontro di domani – spiega il direttore della Didattica delle professioni dell’azienda sanitaria, Giuseppe Cimarello – riveste per noi un’importanza fondamentale, perché è la prima volta che il rettore Gaudio viene a Viterbo per confrontarsi direttamente con i responsabili e con gli oltre 120 docenti dei corsi di laurea attivati con la nostra azienda”.

 

Un’offerta formativa, quella del polo didattico universitario viterbese per le professioni sanitarie, che negli anni si è rivelata sempre più completa e attrattiva nei confronti di numerosi ragazzi residenti nella Tuscia, ma anche fuori provincia e fuori regione. Basti pensare che l’anno accademico 2014/2015 è iniziato con oltre 500 nuovi iscritti ai sei corsi di laurea di primo livello e ai due di secondo livello.

 

“I corsi di primo livello – spiega Cimarello – sono quelli in Formazione infermieristica, in Riabilitazione psichiatrica, in Laboratorio biomedico, in Radiologia medica per immagini e radioterapia, in Terapia occupazionale e in Ostetricia. A questi si aggiungono i due corsi di laurea di secondo livello in Scienze delle professioni sanitarie tecniche diagnostiche e in Scienze Riabilitative. Il nostro obiettivo è quello di formare i ragazzi sia a livello pratico che teorico, affinché possano entrare nel mondo del lavoro con tutte le carte in regola. Da questo punto di vista, la sinergia pluriennale tra Asl e La Sapienza è per loro garanzia di un percorso formativo completo e qualificato”.

Commenta con il tuo account Facebook