VITERBO – “Mangia sano, prendici gusto”. È il messaggio legato all’educazione alimentare che, questa mattina, Asl e Coldiretti Viterbo hanno rivolto ai ragazzi delle classi prima, seconda e terza media dell’Istituto scolastico Merlini di Viterbo.

 

L’incontro è il primo di quattro appuntamenti nelle scuole del Viterbese organizzati nel mese di maggio nell’ambito della campagna di prevenzione È Salute, con il coordinamento dell’Ufficio scolastico provinciale, diretto da Daniele Peroni, e grazie al contributo determinante della responsabile del progetto Giulia Noviello.

 

L’obiettivo dell’intervento negli istituti della provincia è quello di sensibilizzare gli studenti e di informarli rispetto ai corretti stili di vita da adottare nella loro dieta quotidiana affinché crescano sani, “prendendoci gusto”, così come è scritto nella brochure pensata proprio per loro. “Siamo anche convinti – spiega il commissario straordinario della Asl Luigi Macchitella – che, proprio attraverso i ragazzi, si possa accrescere la cultura del ‘mangiare bene’ e si possa diffondere il messaggio della campagna di prevenzione anche tra i loro familiari, per evitare l’insorgere di alcune delle più importanti patologie croniche”.

 

Il confronto con gli alunni del Merlini si è rivelato decisamente interessante, con i ragazzi che hanno partecipato attivamente, proponendo quesiti specifici e richieste di approfondimento sull’utilizzo di numerosi alimenti e anche sulla necessità di abbinare una corretta alimentazione alla pratica sportiva o al movimento quotidiano.

 

Per l’azienda sanitaria è intervenuto Michelangelo Giampietro, referente della campagna È Salute per l’area dell’educazione alimentare, che ha illustrato il materiale informativo preparato per l’occasione. La Coldiretti di Viterbo, tramite il direttore Ermanno Mazzetti, ha poi approfondito alcuni temi legati alla tracciabilità dei prodotti, soffermandosi sui benefici derivanti dal consumo di alimenti stagionali e a chilometro zero.

 

I prossimi appuntamenti in programma con È Salute avverranno giovedì prossimo, 14 maggio, presso gli Istituti compresivi Ellera e Canevari di Viterbo e giovedì 21 maggio all’Istituto comprensivo Midossi di Tuscania.

 

“Con questi primi incontri – spiega Giulia Noviello dell’Ufficio scolastico provinciale – abbiamo voluto realizzare un mini progetto pilota, i cui risultati ci serviranno per definire un intervento più strutturale e completo che, nell’anno scolastico 2015/2016, interesserà numerosi istituti presenti su tutto il territorio provinciale”.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email